COLLETTA PIETRO
Colletta Pietro foto
Qualifica
Professore Associato
Orario di ricevimento
Giovedì, ore 17,30-18,30; venerdì, ore 12,00-13,00 oppure previo appuntamento concordato per email.
Settore Scientifico Disciplinare
L-FIL-LET/08 - Letteratura latina medievale e umanistica
Settore Concorsuale
10/E1
Note biografiche
Laurea quadriennale in lettere indirizzo classico, Dottorato di ricerca
Curriculum accademico
"- Laureato in Lettere indirizzo classico con la votazione di 110/110 con lode presso l'Università di Palermo (1998).
- Vincitore di concorso a cattedre negli istituti di istruzione secondaria, per le classi A043, A050, A051 e A052 (D.D. 31/03/1999), e docente di ruolo prima nella classe A043 (dal 2001), poi nella classe A051 (dal 2008).
- Dottore di ricerca in "Storia medievale" presso l'Università di Palermo (corso quadriennale, 2000-2004), con discussione della tesi "La Cronica Sicilie di anonimo del Trecento: studio introduttivo ed edizione critica" (2005).
- Titolare di assegno di ricerca di 34 mesi presso l'Università di Palermo (2006-2008).
- Docente a contratto nel Corso speciale di durata annuale per il conseguimento dell'abilitazione all'insegnamento per la classe di concorso A052 (art.2, comma 1, lettere c e c-ter della legge 143/2004 e D.M. 85/2005), presso la S.I.S.S.I.S di Palermo (2006-2007).
- Docente a contratto presso il corso di Laurea Magistrale in "Studi storici e Geografici" della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Palermo (2010-2011).
- Cultore di "Lingua e letteratura latina" (L-FIL-LET/04) presso l'Università degli Studi di Enna "Kore", Facoltà di Scienze Umane e Sociali, Corso di Laurea in Archeologia del Mediterraneo (2011-2012).
- Ricercatore a tempo determinato con funzioni di Assistant Professor presso l'Università degli Studi di Enna "Kore", Facoltà di Scienze Umane e Sociali, Corso di Laurea in Archeologia del Mediterraneo (da maggio 2012).
- Conseguite le abilitazioni scientifiche nazionali per la seconda fascia nei settori concorsuali 10/E1 - Filologie e letterature medio-latina e romanze (07.10.2014) e 11/A1 - Storia medievale (02.12.2014), dal 01.05.2015 è Professore Associato nel Settore Scientifico-Disciplinare L-FIL-LET/09 - Filologia e linguistica romanza, Settore concorsuale 10/E1 - Filologie e letterature medio-latina e romanze, titolare presso l'Università "Kore" di Enna degli insegnamenti di Storia medievale (fino al 2014-15), Filologia e linguistica romanza, Lingua e letteratura latina, Lingua e letteratura latina medievale e umanistica.

- Inoltre nell'a. a. 2013-2014 è stato titolare degli insegnamenti di Didattica del latino (5 CFU), Didattica della lingua e letteratura italiana (4 CFU) e Didattica della Storia ed educazione civica (4 CFU), nel Percorso Abilitante Speciale attivato presso l'Università "Kore" di Enna (ai sensi dell'art. 15 commi 1/ter e 16/bis del D.M. n. 249/2010, e del D.D. n. 45 del 22 novembre 2013) per le classi di concorso A043, A050, A051. Nello stesso anno ha tenuto, presso il Liceo Scientifico "P. Farinato" di Enna, un corso di aggiornamento per docenti di latino dei licei (nell'ambito del P.O.N. 2007-2013 - "Competenze per lo sviluppo" - 2007 IT 05 PO 007 F.S.E. B-1.FSE-2013-2016-Mater Magistra-13/14-Obiettivo B - Azione 1). Fra il 2013 e il 2014 è stato anche componente della Commissione di esami per la verifica dei requisiti per l'accesso alla professione di guida turistica, ai sensi della L.R. n. 8/2004, nominata con D.A. n. 1582/S9 Ter del 26.11.2013 dell'Assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana.

- Fra le relazioni, su invito, tenute di recente (per le altre vd. pubblicazioni) a conferenze, seminari o convegni si ricordano:
- Testi documentari e testi storici: aspetti filologici e questioni linguistiche, in Scrivere la storia fra Medioevo e prima Età Moderna, Seminario di studi a cura di G. Abbamonte, C. De Caprio, A. Mazzucchi, F. Montuori, F. Senatore, Università di Napoli "Federico II" - Società Napoletana di Storia Patria, Napoli novembre 2012 - maggio 2013 (seminario del 14 novembre 2012);
- Il manoscritto Fitalia di Palermo e l'uso di inserti documentari nella storiografia siciliana del Trecento, nell'Atelier L'écriture latine en réseaux. Les conditions socio-stylistiques d'expansion de l'ars dictaminis (XIIe-XIVe siècle), École française de Rome, Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, Roma 15-16 marzo 2013;
- La storia inventata, in Falsi e falsari messinesi tra Medioevo ed Età Moderna, Università di Messina, Società Messinese di Storia Patria, Accademia Peloritana dei Pericolanti, aprile - maggio 2013 (seminario del 24 aprile, sul Praxeon ton basileon e il falso privilegio di Arcadio);
- Falsari per vocazione: tra Rinascimento e Barocco, in Falsi e falsari messinesi tra Medioevo ed Età Moderna, Università di Messina, Società Messinese di Storia Patria, Accademia Peloritana dei Pericolanti, aprile - maggio 2013 (seminario del 6 maggio, su Ludovico Saccano);
- Palermo: specchio di civiltà e incontro di culture, con M. Andaloro, presso Fondazione Sicilia, Palazzo Branciforte, Palermo, 18 settembre 2013, all'interno della Settimana delle Culture, Palermo 16-22 settembre 2013;
- Muntaner e la Sicilia, in Congrés Internacional "Ramon Muntaner: fets, dits i 'veres veritats' (1265-2015), Girona-Peralada, 10-12 giugno 2015, Universitat de Girona, Ajuntament de Peralada;
- Modelli classici e ispirazione popolare nell'opera di Giovanni Meli, in Giovanni Meli, 200 anni dopo. Poesia, scienza, luoghi, tradizione, Palermo-Cinisi-Terrasini, 4-7 dicembre 2015, Centro di Studi Filologici e Linguistici Siciliani.
- Oltre che relatore (con l'intervento su Retorica e propaganda) è stato anche organizzatore (con Giuliano Gasparri) del seminario internazionale Scienza, storia e cultura nell'epoca di Federico II, Università degli Studi di Enna "Kore", 26-27 marzo 2015.

- Negli anni 2012 e 2013 è stato, inoltre, revisore anonimo per il Bullettino dell'Istituto Storico Italiano per il Medio Evo e Archivio Muratoriano e per uno dei contributi del volume miscellaneo Multilingual and multigraphic manuscripts and documents from East and West, eds. Giuseppe Mandalà and Inmaculada Pérez Martín, CSIC, Centro de Ciencias Humanas y Sociales (Piscataway, NJ: Gorgias Press, 2014).
- Collabora, come esperto straniero per la valutazione di progetti di ricerca, con l'Agencia Nacional de Evaluación y Prospectiva (ANEP), dipendente dal Ministerio de Economía y Competitividad spagnolo.
- È socio della Società Internazionale per lo Studio del Medio Evo Latino (SISMEL), del Centro Studi Filologici e Linguistici Siciliani (CSFLS), dell'Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento Meridionale (INSRM).

Aree di interesse scientifico


"- Lingua e letteratura latina dall'antichità all'età moderna.
- Linguistica storica e passaggio dal latino al romanzo.
- Filologia, ecdotica, critica del testo.
- Tradizione storiografica meridionale dal Medioevo al Rinascimento, in latino e in volgare.
- Retorica tardoantica e medievale, linguaggio di cancelleria e ars dictaminis.
- Fortuna e ricezione della tradizione classica in età medievale e moderna.
- Storiografia, politica, religione e cultura in età tardo-antica, medievale e umanistica."
Pubblicazioni principali
"Monografie:
- P. Colletta, Relazione sulla Nuova Spagna: il memoriale dell'agostiniano Pedro Nieto (1628), Università di Palermo, Palermo 2004, 192 pp. (Annali della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Palermo. Studi e Ricerche 41).
- P. Colletta, Storia cultura e propaganda nel regno di Sicilia nella prima metà del XIV secolo: la Cronica Sicilie, Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, Roma 2011 (Fonti per la storia dell'Italia medievale. Subsidia, 10), 346 pp., ISSN 1724-3904 ISBN 978-88-89190-74-6.
"Edizione critica:
- Cronaca della Sicilia di Anonimo del Trecento, introduzione, testo critico, commento e indici a cura di Pietro Colletta, Leonforte 2013, pp. CLXXXIII + 416, ISBN 978-88-6859-003-1
Articoli su riviste, volumi miscellanei, atti di convegni:
- P. Colletta, Strategia d'informazione e gestione del consenso nel regno di Sicilia: la sepoltura di Federico III, «Mediterranea. Ricerche storiche», 4 (agosto 2005), pp. 221-234.
- P. Colletta, Sull'edizione della Cronica Sicilie di anonimo del Trecento a cura di Rosario Gregorio, «Mediterranea. Ricerche storiche», 5 (dicembre 2005), pp. 567-582.
- P. Colletta, Per una nuova edizione della Cronica Sicilie di anonimo del Trecento, «Mediterranea. Ricerche storiche», 7 (agosto 2006), pp. 331-346.
- P. Colletta, La cronaca De acquisicione insule Sicilie e il suo volgarizzamento. Appunti di ricerca, «Bollettino del Centro studi filologici e linguistici siciliani», 21 (2007), pp. 215-242.
- P. Colletta, Saggio critico di aggiornamento bibliografico, in C. R. Backman, Declino e caduta della Sicilia medievale. Politica, religione ed economia nel regno di Federico III d'Aragona Rex Siciliae (1296-1337), ed. italiana a cura di Alessandro Musco, trad. italiana a cura di Iole Turco (tit. orig.: The decline and fall of medieval Sicily. Politics, religion and economy in the reign of Frederick III, 1296-1337, Cambridge University Press 1995), revisione bibliografica e saggio di aggiornamento a cura di Pietro Colletta, Officina di Studi Medievali, Palermo 2007, 378 pp. (Biblioteca dell'Officina di Studi Medievali, 5), ISBN 88-88615-65-2, pp. 333-364.
- P. Colletta, Un documento di propaganda siciliana del tempo di Pietro II: l'Epistola Henrici eremite ad Robertum regem, in Memoria, storia e identità. Scritti per Laura Sciascia, a cura di M. Pacifico, M. A. Russo, D. Santoro, P. Sardina, Associazione Mediterranea, Palermo 2011 (Quaderni di Mediterranea. Ricerche storiche, 17) ISSN 1828-1818, vol. I, pp. 217-240 (ISBN 978-88-96661-01-7).
- P. Colletta, L'edizione della Cronica Sicilie, in Medioevo oggi. Tra testimonianze e ricostruzione storica: metodologie ed esperienze a confronto, Atti del Convegno di Agrigento, 26-27 ottobre 2007 = «Schede Medievali», 48 (2010), pp. 187-201.
- La Cronica Sicilie: apporti del codice Fitalia e interventi di V. Todesco (1941), «Invigilata Lucernis», 34 (2012), pp. 37-48.
- Cronica Sicilie, codice Fitalia e altri documenti fra città e Corte, in A. Musco - I. Turco (a cura di), Il Mediterraneo del '300 ed il Regno di Federico III d'Aragona: Saperi, Economia, Società, Atti del Convegno dell'Officina di Studi Medievali (Palermo-Castelbuono, 29/06/06-01/07/06), Officina di Studi Medievali, Palermo 2013, pp. 55-80.
- Sul testo della Cronica Sicilie, «Rivista di Cultura Classica e Medievale», 55/1 (2013), pp. 189-200.
- Memoria di famiglia e storia del regno in un codice siciliano del XV sec. a Besançon, «Reti Medievali. Rivista», 14/2 (2013), pp. 243-274.
- Osservazioni sull'inedita cronaca De acquisicione insule Sicilie, «Schede Medievali», 51 (2013), pp. 315-329.
- Per un'edizione del codice Fitalia: l'apporto della tradizione manoscritta della Cronica Sicilie, «ArNoS. Archivio Normanno Svevo», 4 (2013-14), pp. 103-124.
- Un compendio inedito di storia siciliana conservato a Besançon, «Revue d'Histoire des Textes», n.s. 9 (2014), pp. 201-220.
- Osservazioni sulla Descendencia dominorum regum Sicilie di Pau Rossell, in Studi in onore di Salvatore Fodale, in corso di stampa.
- Rosario Gregorio editore di fonti, in Atti del Convegno su Bartolomeo e Giuseppe Lagumina e gli studi storici e orientali in Sicilia fra Otto e Novecento, Palermo 29-30 novembre 2013, in corso di stampa.
- Retorica e propaganda al tempo di Federico II, in Atti del seminario internazionale Scienza, storia e cultura nell'epoca di Federico II, Università degli Studi di Enna "Kore", 26-27 marzo 2015, a cura di P. Colletta e G. Gasparri, in corso di stampa.
- Ramon Muntaner e la Sicilia, in Atti del Congrés Internacional "Ramon Muntaner: fets, dits i 'veres veritats' (1265-2015), Girona-Peralada, 10-12 giugno 2015, Universitat de Girona, Ajuntament de Peralada, in corso di stampa.
- Modelli classici e ispirazione popolare nell'opera di Giovanni Meli, in Atti del Convengo su Giovanni Meli, 200 anni dopo. Poesia, scienza, luoghi, tradizione, Palermo-Cinisi-Terrasini, 4-7 dicembre 2015, Centro di Studi Filologici e Linguistici Siciliani, in corso di stampa.
Altri suoi lavori in preparazione sono:
- Edizione critica della inedita cronaca De acquisicione insule Sicilie e del suo volgarizzamento siciliano, Lu acquistamentu (XIV-XV sec.);
- Edizione critica della Descendentia dominorum regum Sicilie del valenciano Pau Rossel, commissionata nel 1437-38 da Alfonso il Magnanimo;
- Edizione critica del Praxeon ton basileon, cronaca apocrifa della fine del XV sec. in relazione col falso privilegio di Arcadio per la città di Messina;
- in collaborazione con Fulvio Delle Donne, Benoît Grévin e Orsola Amore, edizione della silloge documentaria del codice Fitalia (XIV sec.);
- in collaborazione con Gabriella Albanese, Bruno Figliuolo e Paolo Pontari, edizione delle Opere storiche di Ludovico Saccano (XV sec.) per l'Edizione nazionale dei testi della Storiografia umanistica (a P. Colletta è affidata l'edizione del De legatione).