CIVITILLO MATILDE
Civitillo Matilde foto
Qualifica
Assistant Professor
Orario di ricevimento
Martedý dalle 10 alle 12. ╚ consigliabile concordare il luogo dell'incontro via mail.
Settore Scientifico Disciplinare
L-FIL-LET/01 - CiviltÓ Egee
Settore Concorsuale
10/D2
Note biografiche
Laurea in Lettere Classiche, PhD (Archeologia); Ricercatore a tempo determinato; Tipologia lettera a) Art. 24, comma 3, Legge 240/2010 (SSD: L-FIL-LET/01); Ricercatore confermato; Tipologia lettera a) Art. 24, comma 3, Legge 240/2010 (SSD: L-FIL-LET/01)
Curriculum accademico

Ha conseguito la Laurea in Lettere Classiche cum laude e menzione di merito della commissione presso l'UniversitÓ degli Studi di Napoli "Federico II" nell'A.A. 1998-1999, a seguito della discussione di una tesi in Filologia Micenea dal titolo "Studi sull'onomastica micenea: le tavolette del bestiame di Cnosso" (relatore prof. Louis Godart). Nell'A.A. 2000-2001 ha conseguito il Diploma di Perfezionamento in "Geoarcheologia" presso l'UniversitÓ degli studi di Roma "Roma Tre", Dipartimento di Scienze Geologiche. Nell'A.A. 2001-2002 ha partecipato al Seminario di formazione alla ricerca scientifica "La CrŔte de l'Ôge du Bronze, archÚologie et histoire" promosso dall'╔cole Franšaise d'AthŔnes (Direttori scientifici Pascal Darque, Directeur de Recherche al CNRS e Jean-Claude Poursat, Professeur ÚmÚrite, UniversitÓ de Clermont II). Nell'A.A. 2001-2002, ancora presso l'UniversitÓ degli studi di Roma "Roma Tre", ha conseguito il Diploma di Master Universitario di secondo livello in "Tecniche geoarcheologiche per la gestione del territorio e la tutela del patrimonio culturale". Nel 2005 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in "Archeologia. Rapporti tra Oriente ed Occidente" (Coordinatore prof. Bruno D'Agostino) con discussione di una tesi dal titolo "Tebe, Mileto e la costa microasiatica nel Bronzo Tardo: studio integrato delle testimonianze archeologiche ed epigrafiche" (giudizio: eccellente). Nel 2008 e nel 2009 Ŕ stata titolare di un Assegno di ricerca presso la cattedra di Filologia Micenea del Dipartimento di Discipline Storiche dell'UniversitÓ degli Studi di Napoli "Federico II" (tema di ricerca: "Analisi socio-linguistica dell'antroponimia micenea di Cnosso alla fine del Bronzo Tardo"). ╚ stata cultrice della materia (Honorary Research fellow) per il SSD L-FIL-LET/01 (CiviltÓ egee) presso la cattedra di Filologia micenea dell'UniversitÓ degli studi di Napoli "Federico II" dal 2002 al 2012. ╚ stata Research fellow presso la Scuola Archeologia Italiana di Atene nel 2003, 2004 e 2007. Dal 1999 al 2004 Ŕ stata Tutor per l'insegnamento di CiviltÓ Preclassiche, afferente al Corso di Diploma di Laurea a distanza in "Operatore dei beni culturali" , erogato dal Consorzio Nettuno e dal 2008 al 2011 ha svolto la stessa funzione per gli insegnamenti di CiviltÓ Egee, Storia dell'arte Greca e Romana e Metodologie della ricerca archeologica presso la facoltÓ di Lettere e Filosofia dell'UniversitÓ Telematica Internazionale "UniNettuno" di Roma. Negli Anni Accademici 2011/2013, 2012/2013, 2013/2014 Ŕ stata professore a contratto di Filologia Micenea (SSD: L-FIL-LET/01) presso il Corso di Laurea in Lettere Classiche della FacoltÓ di Lettere e Filosofia della "Seconda UniversitÓ degli studi di Napoli". Nell'A.A. 20132014 Ŕ stata professore a contratto (professore supplente) di Filologia Micenea (SSD: L-FIL-LET/01) presso il Corso di Laurea Magistrale Interclasse in "Archeologia e Storia dell'Arte" del Dipartimento di Studi Umanistici dell'UniversitÓ di Napoli "Federico II". Dall'A.A. 2011/2012 al 2014/2015 Ŕ stata Ricercatore Universitario Confermato con funzioni di Assistant Professor a tempo determinato per l'insegnamento di "CiviltÓ Egee" (SSD: L-FIL-LETT/01), Tipologia lettera a) Art. 24, comma 3, Legge 240/2010. Dall'A.A. 2015-2015 Ŕ ricercatore confermato presso lo stesso Ateneo per lo stesso SSD. Negli Anni Accademici 2012/2013-2015/2016 Ŕ stata membro del collegio dottorale e relatore di tesi di dottorato in "Tutela giuridica dei beni archeologici e della tradizioni culturali nell'area mediterranea", XXVIII ciclo (per il SSD L-FIL-LET/01), presso l'UniversitÓ degli studi di Enna "Kore". Dal 1998 al 2003 Ŕ stata membro della missione archeologica italo-greca ad Apodoulou (insediamento minoico protopalaziale; valle di Amari, Creta) diretta dai proff. Louis Godart (UniversitÓ degli studi di Napoli "Federico II" ) e Yannis Tzedakis. Dal 2014 Ŕ membro della Missione archeologica della Kore a Morgantina. Dal 2016, Ŕ Membro dell'American Society for Classical Studies (precedentemente, American Philological Association).
Aree di interesse scientifico

Il suo percorso di ricerca Ŕ stato particolarmente incentrato, fin dall'inizio, su argomenti connessi con i segnari Geroglifico, Lineare A e Lineare B, in relazione ai quali la studiosa si mostra particolarmente attenta ai problemi posti dall'interpretazione di alcuni segni ("Il sillabogramma *19: status quaestionis e proposte di lettura" , 2007) nonchÚ, in relazione ai documenti su sigillo in Geroglifico minoico, ai confini tra "segno grafico" e "segno di scrittura", tra "codice grafico" e "codice linguistico" e -di conseguenza- tra i diversi "statuti" assunti dai segni alla luce della presenza o assenza di una codifica linguistica normativa ("Alcune riflessioni intorno ad AB 80 e alla Cosiddetta "cat mask" del geroglifico minoico" , 2007; "Le strategie comunicative sui sigilli con iscrizioni in geroglifico minoico", 2014; "NYMM 26.31.146: un prisma con una pseudo iscrizione in geroglifico cretese del Tardo Minoico I-II?", 2015; "La cosiddetta 'formula di Archanes' del contesto della glittica minoica pre- e proto-palaziale: analisi comparata", 2016; "La scrittura geroglifica minoica sui sigilli. Il messaggio della glittica protopalaziale", 2016). Nell'ambito della storia e dell'interpretazioni dei documenti scritti, si colloca inoltre una riflessione critica sulle presunte attestazioni di Lineare A e B da Itaca, delle quali si nega risolutamente la natura di iscrizioni ("Sulle presunte 'iscrizioni' in Lineare A e B da Itaca" , 2008-2009).
Un altro filone di ricerca cui Ŕ stata rivolta particolare attenzione riguarda le scritture egee e con il mondo degli archivi. Uno di questi, ispirato ad un preciso filone di ricerca nell'ambito degli studi micenologici, affrontato in un articolo del 2001 ("I pastori di Cnosso" ) e approfondito ulteriormente attraverso lo studio di altri documenti in Lineare B nel 2012 ("Ethnicity and Language: a view from Knossos Personal Names" ), esplora la possibilitÓ -con tutti i problemi metodologici ad essa connessi e piena percezione dei limiti che la documentazione impone- di condurre uno studio socio-linguistico della popolazione cnossia della fine del Tardo Minoico III alla luce dell'analisi dell'antroponimia micenea, al fine di trarne informazioni circa la sua composizione etno-linguistica. Allo stesso filone appartiene lo studio di singolare antroponimo miceneo attestato a Cnosso e Tebe ("si-mi-te-u/Smintheus: una testimonianza cretese dalla Troade?", 2005) ricorrente, nel prologo dell'Iliade, come epiteto dell'Apollo "sterminatore di topi" ed oggetto di interessanti ipotesi etimologiche giÓ da parte di grammatici e lessicografi greci.
Un ulteriore tema di ricerca (oggetto della tesi dottorale), di pi¨ ampio respiro storico archeologico, Ŕ ispirato dai nuovi scavi effettuati a Mileto e Tebe e da recenti scoperte e riletture dei testi ittiti che hanno rilanciato l'ipotesi della identificazione di Ahhiyawa con un un regno miceneo (si veda la rassegna di studi sull'argomento: "Mileto nell'EtÓ del Bronzo. Rassegna di studi" , 2006-2007). In un'ampia analisi della documentazione archeologica e testuale di varia origine (tavolette di Tebe con riferimenti all'Anatolia, testi ittiti relativi all'Anatolia occidentale, documenti egiziani e vicino-orientali con riferimenti all'Egeo), vengono riconsiderati i rapporti tra mondo miceneo ed Anatolia occidentale, in un quadro che inevitabilmente ritorna sulle tematiche della interpretazione dei documenti ittiti su Millawanda, un tema certamente problematico, ma affrontato con prudenza e sistematicitÓ in rapporto al ruolo di Tebe all'interno di questo complesso contesto.
Pubblicazioni principali
Monografie
La scrittura geroglifica minoica sui sigilli. Il messaggio della glittica protopalaziale, "Biblioteca di Pasiphae" XII, Fabrizio Serra editore, Pisa - Roma, 2016, pp. 280 con 27 tabelle, 44 figure e 8 tavole in bianco/nero n.t. ISSN 1828-8685; ISBN 978-88-6227-876-8 (brossura); ISBN 978-88-6227-877-5 (rilegato); E-ISBN 978-88-6227-878-2

Articoli in rivista e contributi presentati a Convegni
"I pastori di Cnosso", Accademia Nazionale dei Lincei, Rendiconti Classe di Scienze Morali Storiche e Filologiche, serie IX, volume XII, fascicolo I (2001), p. 45-92.

"Il complesso protopalaziale di Apodoulou Amariou: riflessioni preliminari" (in collaborazione con Biancamaria Greco), Annuario della Scuola Archeologica Italiana di Atene, vol. 81, serie III, 3, tomo II (2003), pp. 769-797.

"si-mi-te-u/Smintheus: una testimonianza cretese dalla Troade?", in R. Laffineur and E. Greco (ed.), Emporia. Aegaeans in the Central and Eastern Mediterranean, Proceedings of the 10th International Aegean Conference / 10e Rencontre ÚgÚenne internationale, Italian School of Archaeology in Athens, 14-18 April 2004 (Aegaeum 25), LiŔge-Austin 2005, vol I, pp. 259-268.

"Mileto nell'EtÓ del Bronzo. Rassegna di studi", AION 13-14 (2006-2007), pp. 319-344.

"Il sillabogramma *19: status quaestionis e proposte di lettura", Pasiphae I (2007), pp. 131-149.

"Alcune riflessioni intorno ad AB 80 e alla Cosiddetta 'cat mask' del geroglifico minoico", Accademia Nazionale dei Lincei, Rendiconti Classe di Scienze Morali Storiche e Filologiche, serie IX, volume XVII (2007), pp. 621-647 (tav. I-IV).

"Sulle presunte 'iscrizioni' in Lineare A e B da Itaca", AION 15-16 (2008-2009), pp. 71-88.

"Il Fucino: proposta di analisi geoarcheologica", in L'archeologia con gli occhi di Silvia, Atti della giornata di Studio, Palazzo Massimo alle Terme, Roma, 7 marzo 2009, associazione DAT - Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, 2011, pp. 61-108.

"Ethnicity and Language: a view from Knossos Personal Names", in Pierre Carlier, Charles De Lamberterie, Markus Egetmeyer, Nicole Guilleux, Franšoise Rougemont, Julien Zurbach, ╔tudes mycÚniennes 2010. Actes du XIII[e] colloque international sur les textes ÚgÚens, SŔvres, Paris, Nanterre, 20-23 septembre 2010, "Biblioteca di Pasiphae" X, Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali, Pisa - Roma 2012, pp. 177-194.

"Le strategie comunicative sui sigilli con iscrizioni in geroglifico minoico", PASIPHAE, Rivista di filologia e antichitÓ egee, vol. VIII, Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali, Pisa - Roma, 2014, pp. 23-44.

"NYMM 26.31.146: un prisma con una pseudo iscrizione in geroglifico cretese del Tardo Minoico I-II?", A.I.O.N., Annali del Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e Comparati. Sezione Linguistica, N.S. 4 (2015), pp. 61-88.

"Entre e?criture et iconographie: le cas du hie?roglyphique minoen", in Avventure della Scrittura: Documenti dal Mediterraneo Orientale Antico, Atti del Convegno Internazionale, Universita? degli studi di Napoli Federico II (29-30 novembre 2012), Ecole Franc?aise De Rome (Cahiers du Centre Jean Be?rard), De Boccard.

"La cosiddetta 'formula di Archanes' del contesto della glittica minoica pre- e proto-palaziale: analisi comparata", L'Incidenza dell'Antico. Dialoghi di Storia Greca 14/2 (2016).

Contributi in volumi
"Piano di comunicazione web della missione archeologica a Morgantina della Kore", in L. Maniscalco (a cura di), Morgantina duemilaquindici. La ricerca archeologica a sessant'anni dall'avvio degli scavi, Regione Siciliana, Assessorato dei beni culturali e dell'identitÓ siciliana, Dipartimento dei beni culturali e dell'identitÓ siciliana, Palermo 2015, 193-194. ISBN 978-88-6164-288-1.

"La Sicilia prima dei Greci", in G. Puglisi (a cura di), Sicilia, Collana Volumi di Pregio, Treccani 2016, 476-507. ISBN 978-88-12-00602-1.

Recensioni
Recensione di: Hedvig Landenius Enegren, The People of Knossos: Prosopographical Studies in the Knossos Linear B Archives (Boreas 30). Pp. 219, figg. 2, tavole 10. Acta Universitatis Upsaliensis, Uppsala 2008. SEK 240. ISBN 978-91-554-7108-8, L?Incidenza dell?Antico. Dialoghi di Storia Greca 8 (2010), 243-248.

"Recensione di BernabÚ A., LujÓn E.R. eds., Donum Mycenologicum, Mycenaean Studies in Honour of Francisco Aura Jorro, BibliothŔque des Cahiers de l'Institut de Linguistique de Louvain (BCILL), 131, gennaio 2014, pp. 276, ISBN-13 9789042929098", L'Incidenza dell'Antico. Dialoghi di Storia Greca 13 (2015), 197-202.

Curatele (e testi)
Turchia, 7000 anni di storia. Guida della mostra di Napoli, Palazzo Reale, 27 aprile -31 maggio 2007 (in collaborazione con Luigi Necco), Presidenza Regione Campania - Assessorato Regionale al Turismo e ai Beni culturali, Azienda Autonoma di Soggiorno, Cura e Turismo di Napoli, 2007.

Traduzioni di volumi
Traduzione del catalogo della mostra "Cipro. Isola di afrodite", Catalogo della mostra, Roma, Palazzo del Quirinale 17 ottobre 2012 - 6 gennaio 2013. Vol. 1, p. 1-262, Loreto: pubblicazione a cura del Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica. Tecnostampa s.r.l. Ufficio per la Conservazione del Patrimonio Artistico della Presidenza della Repubblica, Palazzo del Quirinale, Piazzale del Quirinale, Roma; Associazione Civita, Piazza Venezia 11 (00187), Roma.

Presentazione di Poster
"Geoarchaeological study of the Fucino basin (Abruzzo, Italy)" (con B. Greco, S. Mellace, R. Sebastiani, G. Sgrigna, A. Paiella, M. Sereni), presentato alla 6th Conference of Italian Archaeology (Communities and Settlements from the Neolithic Age to the Early Medieval Period), University of Gr÷ningen (the Netherlands), 15?17 Aprile 2003.