MACRÌ SONIA
Macrì Sonia foto
Qualifica
Ricercatore a tempo determinato
Orario di ricevimento
mercoledì alle ore 11.00
Settore Scientifico Disciplinare
L-FIL-LET/02 - Lingua e letteratura greca
Settore Concorsuale
10/D2
Note biografiche
Sonia Macri insegna Lingua e letteratura greca all'Università degli Studi di Enna "Kore", con il ruolo di Ricercatore td, per il Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/02. Ha svolto il suo percorso formativo presso l"Università degli Studi di Siena dove, sotto la guida del Prof. Maurizio Bettini, ha conseguito cum laude la laurea in Filologia Classica (2003) e il titolo di Dottore di Ricerca in Antropologia del Mondo Antico (2008). Tra il 2006 e il 2008 ha perfezionato la sua formazione a Parigi, al Centre Louis Gernet, oggi ANHIMA (Anthropologie et Histoire des Mondes Antiques), presso l"Ecole des Hautes Études en Sciences Sociales, discutendo nel 2008 la tesi 'Pietre viventi. Figurazioni dell'immaginario minerale del mondo antico', tutor i Proff. Maurizio Bettini e Florence Dupont, e conseguendo in cotutela il titolo di Docteur en Histoire et Civilisations. , -
Curriculum accademico
Curriculum accademico

- Dal 2017 fa parte del comitato scientifico e di redazione della rivista "I Quaderni del Ramo d'Oro" del Centro Dipartimentale di Studi antropologici sulla cultura antica
- - Dall'A.A. 2011/2012 fino all'A.A. 2016-2017 ha ricoperto il ruolo di Ricercatore td per il SSD L-FIL-LET/02, Lingua e letteratura greca, presso l'Università di Enna "Kore"
- Dal 2012 al 2016 ha partecipato in qualità di Ricercatore t.d. (art. 1 comma 14 L. 230/05) al Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN) 2010-2011, cofinanziato dal Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica, dal titolo "Il sapere mitico. Antropologia del mito antico" (coordinatore scientifico Prof. M. Bettini), destinato alla realizzazione di un Atlante antropologico della mitologia greca e romana, in corso di pubblicazione per Einaudi.
- Per l"A. A. 2009/2010 ha assunto l"incarico di docente a contratto di "Civiltà greca con laboratorio di lingua" (9 CFU), presso l"Università degli Studi di Enna "Kore".
- Nel 2009 ha preso parte al gruppo di ricerca internazionale "Agalma. Approches comparées de la notion de figuration" (2008-2009), afferente all'Atelier "Antiquité et Sciences Sociales" dell'École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi, coordinato dai Proff. C. M. Carastro, S. Dugast, I. Manfrini, contribuendo con l'exposé "Pierres figurées et préfiguration de l'avenir dans les lapidaires anciens", presentato il 17 marzo 2009 presso la Bibliothèque Gernet-Glotz.
- Nel 2008 ha conseguito il titolo di Dottore in Antropologia del mondo antico. Modelli, permanenze, trascormazioni (XX ciclo) e di Docteur en Histoire et civilisations, cotutela Università di Siena - Ehess, Paris.

Relazioni a convegni e seminari

Ha discusso i propri argomenti di ricerca in occasione di lezioni di dottorato, seminari e convegni nazionali e internazionali, con le seguenti relazioni:


- Partecipa con una relazione all'incontro "Antropologi del mondo antico. Una professione tra passato, presente e futuro", Incontro per i venticinque anni del Dottorato in Antropologia del Mondo Antico, Università di Siena, 4-5 marzo 2019.
- Reinventare il mondo dei minerali, Convegno "Viaggio nella terra del mito: racconto e modelli culturali", Università di Siena, 12 dicembre 2018.
- Topografie del femminile tra Grecia e Sicilia. Il caso delle Ninfe, Convegno internazionale di Studi in memoria di Giuseppe Martorana "Narrazioni e rappresentazioni del sacro femminile" Fondazione Ignazio Buttitta - Museo Internazionale delle Marionette, Palermo, 15-16 novembre 2018.
- Nominare le pietre per dimenticarle: classificazione e modelli culturali nei lapidari greci e romani, Dottorato di ricerca regionale Pegaso in "Scienze dell'Antichità e archeologia", curriculum "Antropologia del mondo antico", presso l'Università di Siena, 20-22 novembre 2017.
- Le pietre degli uccelli. Alcune riflessioni metodologiche sui saperi etnoscientifici degli antichi, Scuola di Dottorato in scienze umanistiche - Dottorato in lettere, curriculum Filologia e letteratura greca, latina e bizantina, Università degli Studi di Torino, 19 ottobre 2017.
- Un dio nella dispensa: riflessioni intorno al vaso consacrato a Zeus Ktesios, Convegno internazionale "Il sacro pasto. Le tavole degli uomini e degli dèi", Fondazione Buttitta, Noto, 26-28 ottobre 2017.
- Organizza presso l'Università di Enna, in qualità di membro del Comitato scientifico, il Convegno
internazionale "Kore, passato e presente della 'ragazza indicibile' ", al quale interviene con la
relazione " Un fiore per Kore: emozioni e irruzione del soprannaturale tra mito e leggende
popolari", Enna, 20-22 aprile 2017.
- La casa, la porta e la tela: una via d'accesso al mito di Proserpina, Convegno "Porte. Spazi, segni, parole, immagini", Università di Enna "Kore", maggio 2016.
- Nutrirsi da sciocchi. Bambini e maialini tra rappresentazione simbolica e pratiche alimentari, Museo delle Religioni Raffaele Pettazzoni e Università di Roma Tor Vergata: Convegno "Il cibo e il sacro. Tradizioni e simbologie", Velletri luglio 2015.
- La scena dello stupore. Riflessioni intorno alla rappresentazione dello stupore nell'epica greca arcaica - Università degli Studi di Siena, Dottorato di ricerca in "Il mondo classico. Antropologia e teoria della cultura", Siena maggio 2014.
- Being Water. Myths of Nymphs and Springs between Greece and Rome - Università di Bergamo e Centro Studi Stefano Franscini, International conference: "Mediterranean Cities. Myth and/or reality?", Ascona Switzerland settembre 2012.
- The immaterials gemstones of Graeco-Roman literature - Workshop "Magical gems in their context", Museum of fine Arts, Budapest febbraio 2012.
- Il corallo e Medusa. Itinerario mitico di un albero di pietra - Università di Cagliari, convegno annuale della COMPALIT: "Frontiere, confini, limiti", Cagliari ottobre 2009
- Luci, ombre, riflessi prodigiosi: l"uso divinatorio delle gemme nel mondo antico - Università degli Studi di Messina, congresso della European Association for the Study of Religions e della Società Italiana di Storia delle Religioni: "La religione nella storia della cultura europea", Messina settembre 2009.
- Gemstones and art of divination in Classical and Medieval Lapidaries - University of Tampere Finland, conference: "Passages from Antiquity to the Middle Ages IV", Tampere agosto 2009.
- Pierres figurées et préfiguration de l'avenir dans les lapidaires anciens - Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales, Atelier: "Agalma. Approches comparées de la notion de figuration", Parigi 2008.
- Becoming a stone, midway between the sea and the earth: metamorphosis of coral in antiquity -University of Durham UK, international conference: "Myths of transformation", Durham settembre 2008.
- L'invisible gravé sur les pierres precieuses - Institute National de l'histoire de l'Art, International conference: "Word and Image", Parigi luglio 2008.
- Occhi di pietra. Colori e luci delle sostanze minerali nel mondo antico - Università degli Studi di Siena, Convegno interdisciplinare: "Sguardi sui colori. Arti, comunicazioni, linguaggi", Siena marzo 2006.
- Anche gli asini hanno una buona stella - Università degli Studi di Siena, Giornata di studi "Gli animali e i loro uomini", Siena luglio 2005
Aree di interesse scientifico

I suoi interessi di ricerca sono incentrati prevalentemente sul mito, in particolare su protagonisti mitici non umani quali pietre, piante e animali, sui saperi etnoscientifici e su tematiche antropologiche relative alla Grecia antica. Ha indagato il tema della rappresentazione metaforica dei minerali, con riferimento ai miti di metamorfosi in pietra e alle credenze relative ai poteri magici delle gemme; l'identità culturale di alcuni animali, in un'ottica comparativa con i bestiari medievali e con la letteratura cristiana antica; i miti di metamorfosi in acqua sorgiva e la funzione che tali racconti rivestono in riferimento allo spazio geografico. Attualmente sta conducendo una ricerca sul mito di Narciso e sulla sua fortuna nei secoli successivi all'antichità.
Pubblicazioni principali

- MACRÌ SONIA, The gems of the Greco-Roman literature. Real features and symbolic reconfiguration, in Nagy A.M., Spier J., Endreffy K. (Eds.), Magical gems in their context, Proceedings of the international workshop held in the Museum of Fine Arts, Budapest, 16-18 February 2012", Roma, L'Erma di Bretschneider 2019, pp. 135-147.
- Macrì Sonia (a cura di) / Introduzione a cura di G. Guidorizzi /, Antigone. La ragione di stato, Collana Grandi miti greci n. 10, edizione speciale per il Corriere della Sera, Milano 2018
- Macrì Sonia e Tommaso Braccini (a cura di), Antonino Liberale. Le Metamorfosi, Piccola Biblioteca Adelphi, Milano 2018
- MACRÌ SONIA, Le pietre dei Greci. Letteratura, mito, saperi naturali, Jouvence, Milano 2018
- Macrì Sonia, Classificazione e modelli culturali nei lapidari greci e romani, in "Studi Italiani di Filologia Classica", n.2, 2017, pp. 149-164
- Macrì Sonia, Lo stupore e le cose. Il dispiegarsi di un'emozione nell'epica greca arcaica, in "I Quaderni del Ramo d'Oro", n. 8, 2016, pp. 1-20 http://www.qro.unisi.it/frontend/node/192
- Macrì Sonia, La casa, la porta e la tela, una via d'accesso al mito di Kore, in G. Burgio (a cura di), Attarversare la soglia. Nove saggi sulle porte, Torri del Vento, Palermo, 2016, pp. 67-94
- Macrì Sonia, Alcuni aspetti performativi del travestimento animale: l'esempio di Dolone il lupo, in "Mantichora", n. 6, 2016, pp. 18-34 http://ww2.unime.it/mantichora/wp-content/uploads/2017/03/Alcuni-aspetti-performativi-del-travestimento-animale.-Lesempio-di-Dolone-il-lupo.pdf
- Macrì Sonia, Nutrirsi da sciocchi. Bambini e maialini tra rappresentazione simbolica e pratiche alimentari, in "Quaderni Urbinati di Cultura Classica", 2, 2016, pp. 141-158.
- MACRÌ SONIA, Pierres figurées et préfiguration de l'avenir dans les lapidaires grecs et romains, in M. Carastro, S. Dugast et Y. Manfrini. (éds.) "Agalma, les figurations de l'invisible", in corso di pubblicazione per Les Editions de l'Ehess.
- MACRÌ SONIA, Being water. Myths of Nymphs and springs in Greece and Rome, in F. Frediani (ed.), The Mediterranean Cities between Myth and Reality, Lugano, Nerbini international, 2014, pp. 79-88.
- MACRÌ SONIA, Lynx-stone and Coral: 'Liquid Rocks' between Natural History and Myths of Transformation, in Gildenhard, I. Zissos, A. (Edd.), Transformative Change in Western Thought: A History of Metamorphoses from Homer to Hollywood, vol. 1, Legenda, Oxford 2013, pp. 131-152.
- MACRÌ SONIA, Aretusa e altre ninfe d'acqua. Rifrazioni mitiche della giusta maniera d'amare, in "I Quaderni del Ramo d'oro", Numero Speciale 2012, pp. 63-81. http://www.qro.unisi.it/frontend/node/133
- MACRÌ SONIA, Come uno squillo di tromba. Il raglio dell'asino nell'immaginario della cultura classica e cristiana, in M. A. Barbàra (cur.), Il simbolismo degli elementi della natura nell'immaginario cristiano, Atti dell'Accademia Peloritana dei Pericolanti, vol. LXXXV, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2011, pp. 113-132.
- MACRÌ SONIA, Siracusa, in M. Bettini, M. Boldrini, O. Calabrese, G. Piccinni (curr.), Miti di città, Siena, Salvietti & Barabuffi Editori 2010, pp. 244-257.
- MACRÌ SONIA, La città senza memoria e le macerie dell'identità. Considerazioni intorno ad alcuni luoghi d'oblio della letteratura latina, in "I quaderni del Ramo d'Oro", 1, 2008, pp. 88-105, http://www.qro.unisi.it/frontend/node/6
- MACRÌ SONIA, Anche gli asini hanno una buona stella in C. Franco (cur.), Gli animali e i loro uomini, Siena, Protagon Editore, 2008, pp. 27-32.
- MACRÌ SONIA, Occhi di pietra. Colori e luci delle sostanze minerali nel mondo antico, in M. Squillacciotti (cur.), Sguardi sui colori. Arti, comunicazione, linguaggi, Siena, Protagon Editore, 2007, pp. 115-124.